L’ARMOLIPID PLUS è sicuramente tra i più autorevoli esempi di integrazione nutrizionale funzionale di successo.

 

L’obiettivo terapeutico è la gestione delle dislipidemie. In modo particolare Armolipid Plus è elettivo per la gestione della ipercolesterolemia borderline in un soggetto sano.

 

 

Il candidato ideale al trattamento con ARMOLIPID PLUS ha un:

-basso rischio cardiovascolare,

-valori di ipercolesterolemia borderline

-assenza di altre alterazioni metaboliche da ricondursi alla “sindrome metabolica” .

Il prodotto contempla la coesistenza nella sua formulazione di ingredienti che cooperano in modo sinergico e finalizzano la propria attività al ripristino di valori fisiologici di colesterolemia e ipertrigliceridemia.

 

 

Uno dei costituenti principali è il riso rosso fermentato, nome scientifico, Oryza Sativa che opportunamente fermentato da vari ceppi di Monascus Purpureus noti come lievito rosso, permettono allo stesso lievito di arricchirsi in Monacoline. La Monacolina-K che ne deriva è identica alla LOVASTATINA presente come statina di sintesi in diverse specialità medicinali.

 

A fare la differenza tra l’integratore ed il farmaco è la concentrazione della statina in essere. La monacolina K come le altre statine inibisce l’enzima idrossimetil-glutarril-CoA reduttasi intervenendo sulla riduzione della quota di colesterolo biosinteticamente prodotta. In sinergia con il riso rosso fermentato abbiamo anche la BERBERINA un alcaloide vegetale particolarmente attivo nella riduzione del colesterolo ed anche come ipoglicemizzante. Il meccanismo d’azione della BERBERINA è completamente diverso da quello delle statine. Le statine infatti riducono la biosintesi endogena del colesterolo mentre la BERBERINA aumenta l’attività ed il numero, inteso come densità recettoriale, dei recettori per le LDL a livello epatico favorendo un recupero massiccio del colesterolo “cattivo” dal sangue.

 

Completano l’integratore l’Astaxantina estratta dalla microalga Haematococcus pluvialis che è un carotene, pertanto una provitamina A.

 

L’astaxantina è il più potente antiossidante “ad oggi” conosciuto.I suoi effetti protettivi dai radicali liberi sono ben 550 volte più potenti del tocoferolo ( Vit.E). L’integratore è completato anche dal Policosanolo a cui è possibile ascrivere sempre un’attività ipocolesterolemizzante ed ancora acido folico e Coenzima Q10.

 

Il prodotto è sconsigliato in gravidanza ed allattamento ed al paziente già in trattamento con altri farmaci ipocolesterolemizzanti.

 

 

Dose consigliata : 1 cp die.

 

 Vai al prodotto