Con le sostanze naturali e le piante medicinali si può intervenire in modo efficace sia a livello locale sia generale anche in concomitanza e a sostegno di una eventuale terapia antibiotica che si rendesse necessaria.

 

L’infiammazione del naso causata da virus e batteri e da sostanze irritanti ambientali, come per esempio le sostanze a cui si è allergici, può trovare un forte giovamento da trattamenti con combinazioni di sostanze naturali finalizzate a proteggere, lenire, e favorire il processo di rigenerazione della mucosa nasale. Nelle infezioni da virus e batteri o nel contatto con altre sostanze irritanti, la mucosa è “aggredita” e danneggiata; non avendo farmaci efficaci per eliminare direttamente gli “aggressori”, non resta che intervenire proteggendo la mucosa dal contatto con chi la danneggia.


A questo scopo possono essere utilizzati complessi molecolari naturali, opportunamente estratti dalle piante medicinali e lavorati, che hanno la capacità di aderire alla mucosa formando una pellicola sottile (film) protettiva nei confronti degli agenti irritanti, esplicando cioè un “effetto barriera”.


Per questo scopo possono essere utili le resine contenute negli estratti di incenso (Mirra) e i polisaccaridi dell’Aloe, questi ultimi dotati anche di un effetto emolliente (ossia leniscono l’irritazione) ed idratante. Un effetto intensamente lenitivo si può avere grazie agli oli vegetali (es. olio di Jojoba) ricchi di acidi grassi insaturi (sostanze essenziali per la salute del nostro organismo) che aiutano a ricostituire l’integrità della mucosa.


Per ottenere una sensazione di freschezza e per ridurre la congestione nasale possono essere utili gli oli essenziali che quando vengono inalati o entrano in contatto con le mucose o con la cute hanno anche un’intensa azione antiossidante (azione che neutralizza i radicali liberi) che giova molto alle mucose infiammate.


Tra gli oli essenziali utili in questo senso si possono citare l’olio essenziale di Niaolui, quello di Eucalipto e di Lavanda. Le resine della Mirra, i polisaccaridi dell’Aloe, gli acidi grassi essenziali dell’olio di Jojoba e gli oli essenziali di Eucalipto e Menta creano una sottile pellicola adesiva, protettiva e idratante che, proteggendo la mucosa dall’irritazione, riduce l’eccessiva secrezione nasale, facilita l’espulsione del muco e dona una rapida sensazione di naso libero.


L’applicazione più volte durante la giornata di combinazioni equilibrate di queste sostanze può attenuare in maniera importante la sintomatologia e accelerare il processo di guarigione.


Per sostenere il sistema immunitario nella sua “battaglia” contro virus e batteri oltre che intervenire localmente sulla mucosa si può aiutare l’organismo anche per via generale. Tra le piante più interessanti a questo scopo, quando si soffre di un’infezione respiratoria delle alte vie, troviamo l’Echinacea, l’Uncaria (più adatta all’uso nell’adulto) e il Sambuco.


Prodotti che contengono combinazioni equilibrate di estratti di queste piante possono essere assunte ai primi segni di malattia e l’assunzione va continuata per una decina di giorni, anche in abbinamento con quanto prescritto dal Medico.


Entra in farmacia e scopri di più.