Il Centro Estetica Medica de Tommasis si occupa, ma soprattutto, si preoccupa delle vostre intolleranze alimentari, un fenomeno che merita attenzione da parte degli esperti e delle persone comuni, considerando l’aumento esponenziale con cui si è diffuso negli ultimi tempi.


Sensibilità verso questo fenomeno e consapevolezza dell’importanza di prevenirlo sono due obiettivi che il Centro Estetica Medica de Tommasis persegue per i suoi clienti. Per questo motivo da Aprile a Luglio dedica due giornate al mese alle intolleranze alimentari, con la possibilità di effettuare il test EAV su 200 alimenti ad un costo di 30 Euro. 


Le date previste sono: il 23 e 30 Aprile, il 21 e il 28 Maggio, il 18 e il 25 Giugno, il 16 e il 23 Luglio.


Cosa si intende per intolleranza alimentare e quali sono i principali sintomi che si avvertono?


Un'intolleranza alimentare è una reazione avversa dell'organismo verso determinati cibi, un malessere scatenato dall'ingestione di particolari alimenti, anche di uso comune, come ad esempio il grano, i latticini e le uova. L’organo coinvolto in questo processo è in primo luogo l’intestino, che recepisce alcuni cibi come tossici scatenando reazioni infiammatorie. A differenza delle allergie, i sintomi non si manifestano violentemente subito dopo l'ingestione degli alimenti, ma possono insorgere col tempo, manifestandosi come gonfiore addominale, flatulenza, afte, inappetenza o appetito eccessivo, nausea, improvvisi cambiamenti di peso, iperacidità, gastrite.


E ora uno sguardo alle proprietà del test e ad alcune indicazioni utili per chi deciderà di sottoporsi al test.


L’ EAV è un test che può essere utilizzato a supporto della diagnosi delle intolleranze alimentari su 200 alimenti, ossia le reazioni di ipersensibilità che si manifestano con una serie di fastidiosi sintomi sopra citati. La diagnosi delle intolleranze alimentari arriva da un percorso: una visita per l’esclusione di altre malattie e una approfondita anamnesi. In un primo momento la ricostruzione della storia di un sintomo è utile per indirizzare il medico alla causa alimentare dei fastidi.


Per il corretto svolgimento del test sono necessari alcuni accorgimenti: il paziente deve togliere gli oggetti metallici e allontanare quelli elettrici, avere la pelle ben idratata e bere almeno mezzo litro di acqua, circa 2 bicchieri grandi, immediatamente prima del test.


Per chi vuole ritrovare il piacere della tavola mangiando alimenti non nocivi per il proprio organismo il test è un aiuto prezioso da non sottovalutare con lo scopo di individuare e adottare abitudini alimentari sane per la propria salute . Per saperne di più vi aspettiamo nel nostro Centro Estetica Medica.