Spedizioni gratuite per ordini superiori a € 60,00
Tempi, principi e metodi per avere un sistema immunitario pronto all'inverno

I nostri consigli

04 set 2020

Tempi, principi e metodi per avere un sistema immunitario pronto all'inverno

Non ci illudiamo: prendere immunostimolanti non ci darà la ricetta valida per dribblare tutte quelle fastidiose patologie invernali, tosse, raffreddori e così via.

Ma certamente un organismo che si avvale costantemente di somministrazioni, in tempi opportuni s’intende, di immunostimolanti avrà qualche chance in più di riuscire a combattere con più armi. Perché tempi opportuni? Perché è ora il momento, si proprio oggi 1° settembre, che dobbiamo incominciare ad assumere prodotti che potenziano il nostro sistema immunitario.

Il potenziamento del nostro sistema immunitario non ha età perché sin dai primi mesi di vita possiamo incominciare a stimolarlo in modo naturale con prodotti che non avranno contro indicazioni ma solo benefici.

Una formula adatta a tutte le età. La base di tutto è senza dubbio la Vitamina C, purché estratta da Rosa canina o Acerola. Esistono in commercio tante forme farmaceutiche a seconda della loro funzionalità e a chi soprattutto verrà somministrata. Per i bimbi che non amano deglutire esistono i macerati glicerici di rosa canina mentre per gli adulti si possono trovare in commercio tante confezioni di compresse da 500 mg per compressa o da 1 gr, consiglierei la migliore somministrazione in due compresse da 500 mg al giorno. La dose di vitamina c può anche essere aumentata se si tratta di soggetti debilitati dato che essendo una vitamina idrosolubile il surplus viene eliminato e non si accumula come tutte le altre vitamine liposolubili come ad esempio la Vitamina A e la E.

Altra pianta eccezionale immunostimolante è l’Echinacea e anche in questo caso possiamo passare da forme liquide o in compresse (500mg bastano) a seconda di come si preferisce assumerla, ricordo però che per i bimbi le gocce sotto forma di tintura madre non sono consigliate essendoci alcool ma esistono comunque in commercio forme liquide non alcoliche.

Possiamo poi ai lisati di fegato d’anatra contenuti in vari prodotti di aziende omeopatiche al centro di varie controversie sulla loro efficacia ma io una dose alla settimana per gli adulti o metà tubetto per i bambini la consiglio sempre e nella mia esperienza di consigli devo dire che ho più successi all’attivo che insuccessi.

Tutto questo accompagnato sempre dai probiotici che per chi non ha patologie intestinali in atto consiglierei di assumere per 10 giorni al mese durante tutto il periodo che va da settembre a marzo inoltrato.

Ricapitoliamo da oggi a marzo cosa farò io e cosa consiglio di fare: Vitamina C sempre, non molliamola mai, 1 compressa di Vitamina D, probiotico solo i primi 10 giorni del mese, Echinacea e una volta a settimana una dose di lisato di fegato d’anatra.

Non dimentichiamo inoltre tutte le regole che non aumentano la potenza del nostro sistema immunitario ma certamente diminuiscono le probabilità che Covid 19 ci attacchi: distanziamento e mascherina sono obbligatori!

Matilde de Tommasis

Lascia il tuo commento

Ho letto ed accetto la Privacy e Cookie